Confartigianato lancia il primo welfare territoriale

Incentivi ai dipendenti

Home / In primo piano / Confartigianato lancia il primo welfare territoriale

Incentivi ai dipendenti

//


FERRARA, 6 LUGLIO 

Le aziende ferraresi che vorranno riconoscere incentivi economici ai propri dipendenti, lo potranno oggi fare utilizzando il primo welfare territoriale, sottoscritto dalla Confartigianato Ferrara, a Roma, nell’ambito di un progetto associativo nazionale. Di fatto, come spiegano il segretario generale, Giuseppe Vancini, e il responsabile del Dipartimento Sindacale, Riccardo Mantovani, si tratta di uno strumento la cui finalità è «aiutare le imprese nella distribuzione di retribuzione sotto forma di welfare, ossia non in danaro, ma in voucher, aggiunti ai minimi contrattuali, da destinare tanto all’acquisto di libri scolastici quanto all’assistenza dei propri congiunti». Molti sono infatti gli ambiti di utilizzo:  dalle tasse universitarie alle rate dell’asilo passando per le spese sanitarie. Una formula che va nella direzione dell’abbattimento del cuneo fiscale con un duplice vantaggio: non ha costi contributivi per l’azienda e non si conteggia come Irpef per il lavoratore. A discrezione dell’impresa, nel rispetto di un regolamento,  la ‘quota’ da destinare al welfare, «che oltre che configurasi come un aiuto diretto e concreto alle famiglie, ambisce a fare rimanere danari sul territorio». Soddisfazione da Vancini e Mantovani, che pongono l’accento anche sul «senso di appartenenza alla realtà produttiva che percorsi come questo creano».     





Altri eventi in primo piano

Calendario eventi

Informativa estesa sull'uso dei cookies