Dibattito mercatini

«Abbiamo fatto una proposta due anni fa»

Home / In primo piano / Dibattito mercatini

«Abbiamo fatto una proposta due anni fa»

//


 

FERRARA, 14 MARZO 2018

«Il dibattito ‘scoppiato’ sui mercatini ha dell’incredibile. Già due anni fa, nella primavera del 2016, come Confartigianato, avevamo sollecitato il Comune ad adottare un regolamento nel solco della legge regionale 4. Legge che oggi, senza dubbio, richiede un aggiornamento a vantaggio di una maggiore trasparenza. Tra i punti da salvaguardare, il fatto che la continuità presuppone l’imprenditorialità, quindi l’apertura di posizioni fiscali e civilistiche, oltre che il rispetto della normativa in materia di lavoro e sicurezza. Ancora, nello specifico, avevamo chiesto di eliminare le ambiguità esistenti sul rapporto tra hobbismo, riuso, opere di ingegno. Termini, questi ultimi, sui cui contenuti va fatta chiarezza. Perché è qui che si annida la concorrenza sleale e l’evasione. Il Comune di Ferrara, se ritiene, può dunque procedere con la realizzazione di un regolamento nell’assegnazione dei posti, come già  fatto da altre Municipalità, senza inventare nulla di nuovo ma anticipando addirittura quanto dovrebbe a sua volta recepire la legge regionale. Già nel 2016, quindi, noi avevamo inviato una ricca documentazione, redatta dal nostro vicesegretario generale, Paolo Cirelli, in cui esplicitavamo la necessità che il valore della produzione artigianale venisse garantito e tutelato. E che il ruolo degli imprenditori artigiani assumesse una rilevanza primaria e non venisse ingiustamente marginalizzato o sminuito da altre forme spurie di operatori non professionali. Quindi il Comune, ribadiamo, può procedere. La documentazione c’è. E noi rimaniamo a disposizione per riprendere il discorso a suo tempo, purtroppo, rimasto in sospeso, con gli esiti odierni». 

Giuseppe Vancini, segretario generale Confartigianato




Altri eventi in primo piano

Calendario eventi

Informativa estesa sull'uso dei cookies