Sala Apollo gremita per Cronaca di una passione di Cattani

Con il cinema si possono trattare i problemi economici

Home / In primo piano / Sala Apollo gremita per Cronaca di una passione di Cattani

Con il cinema si possono trattare i problemi economici

//


Ferrara 30 marzo

Sala Apollo 2 gremita, ieri sera, per la proiezione di Cronaca di una passione, di Fabrizio Cattani. Pellicola sui gesti estremi cui tanti imprenditori sono giunti in questi anni a causa della crisi economica. Interpretato da Vittorio Viviani e da Valeria Ciangottini, racconta di Giovanni e Anna, lui esodato, lei titolare di una trattoria, e di un calvario di perdita di beni e dignità che inizia con l'arrivo di una cartella esattoriale. Alla proiezione, organizzata dalla Confartigianato col patrocinio della Camera di Commercio, ha fatto seguito un confronto col regista. Cattani ha spiegato quanto questo film, ispirato a fatti di cronaca, «fosse necessario» per accendere i riflettori su un tema difficile, da cui istintivamente si vorrebbe prendere le distanze. Ha parlato di Stato che vessa, di burocrazia che umilia. Suggestioni confermate da Giuseppe Vancini, segretario generale Confartigianato, che si è concentrato sul sentimento di  «vergogna, di pudore, che frena tanti imprenditori dal rivelare le proprie condizioni drammatiche». Paolo Govoni, Presidente della Camera di Commercio, ha sottolineato come «con l'arte, con la cultura, si possono affrontare e sdoganare argomenti ostici» che diversamente rimangono chiusi nelle case di chi i disagi li vive.  Da Cattani la sollecitazione, «che faccio ovunque porto il film», ad attivare, all'interno delle associazioni di categoria, sportelli di supporto psicologico.  




Altri eventi in primo piano

Calendario eventi

Informativa estesa sull'uso dei cookies