Estense.com, La Festa dell’agricoltura e del volontariato raddoppia

09/05/2017

Home / Rassegna stampa / 2017 / Estense.com, La Festa dell’agricoltura e del volontariato raddoppia

09/05/2017

//


http://www.estense.com/?p=614492

La Festa dell’agricoltura e del volontariato raddoppia

 

Portomaggiore. La Festa dell’agricoltura e del volontariato di Portomaggiore quest’anno raddoppia e si arricchisce di eventi. Da una giornata, i giorni di festa diverranno due – il 13 e il 14 maggio – con tanti eventi collaterali.

«L’edizione 2017 presenta numerose novità la prima delle quali è il raddoppio della festa in termini temporali, visto il successo degli anni precedenti – osserva il sindaco Nicola Minarelli nella conferenza stampa di presentazione -. Si prolungherà in entrambe le giornate fin dopo cena con gli spettacoli musicali di Fresh Finferlys, Be about e della scuola di musica Mafalda Favero. L’agricoltura e il volontariato rappresentano due pilastri della nostra comunità sui quali vogliamo investire e costruire sempre di più. Un’ulteriore novità è costituita dal fatto che quest’anno la festa sarà a scopo solidaristico. Per ognuno dei momenti conviviali, in cui la nostra comunità si riunisce, abbiamo infatti deciso di stanziare una quota fissa per ogni singolo pasto per la ricostruzione del comune di Castelsantangelo sul Nera e insieme al ricavato di tutte le altre iniziative pro ricostruzione (nell’ambito del progetto Portomaggiore Solidale), lo consegneremo di persona a luglio accompagnati dal gruppo ciclistico locale “Caduti da Piccoli”»

Per Enrico Belletti, presidente della Pro Loco, quest’anno la festa  «si presenta particolarmente ricca di novità e di importanti riconferme in tema di eventi enogastronomici. Anche quest’anno infatti gli agricoltori locali organizzano l’oramai consueto pranzo della domenica con la carne cotta alla griglia di produzione autoctona. Sono in programma inoltre due cene, il sabato e la domenica sera, la prima organizzata da “Pork n’roll”, un gruppo di giovani appassionati di cucina appartenenti alla Scuola Italiana Barbecue e la seconda in collaborazione con la Pro Loco di Goro che proporrà un menù di vongole e cozze del Consorzio locale. In Piazzetta Duomo, invece, alcuni bar di Portomaggiore saranno presenti per un percorso di degustazione di vini nel rispetto delle peculiarità enologiche delle varie Regioni d’Italia. Altra novità per i presenti è la tombola della domenica pomeriggio con un montepremi di 2.000 euro. Sabato 13 dalla mattina fino a sera, il Mercatino del riuso e dell’artigianato artistico, si trasferirà per l’occasione in piazza Verdi».

«Come per le precedenti edizioni – spiega Alessandro Vacchi, assessore proprio all’agricoltura – l’obiettivo è soprattutto la valorizzazione del territorio, costituendo un’importante vetrina per il nostro comune. Saranno presenti spazi espositivi di agriturismo “La Trava” di Lazzari, agriturismo “Ai Due Laghi” di Slanzi e “La Campanella” insieme alle aziende agricole del territorio: Gennari Roberto, Azienda Stella Rosetta, Coprob. Non mancheranno gli espositori del “Mercato del giovedì” e Arci Tartufi. Importante è anche la valorizzazione di quelle realtà che operano nel mondo del sociale, che costituiscono delle eccellenze del nostro territorio e meritano di essere conosciute”.

Ci sarà anche dell’altro, come ben 16 tavoli dedicati al modellismo e alle opere della Bassa Romagna, affiancati da un rivenditore autorizzato. Sarà presente anche una piccola esposizione di trattori d’epoca.

Le associazioni di volontariato presenti alla manifestazione quest’anno sono 23, ognuna con il proprio banchetto.

«Quest’anno – conclude l’assessore alla cultura, al commercio e alle attività produttive Francesca Molesini – in collaborazione con Pro Loco, associazioni di categoria e con la Ditta Erreti Elettronica di Tosi Matteo le imprese di Portomaggiore hanno la possibilità di promuovere le loro attività attraverso il maxi schermo che rimarrà in piazza Giovanni per tutta la durata della manifestazione: scorreranno dunque loghi, immagini, video di tutte le aziende che hanno aderito a questa proposta che è allo stesso tempo beneficenza per le popolazioni colpite dal sisma e autopromozione e possibilità di farsi conoscere nel corso di questa importante vetrina. Nelle due giornate, il gruppo dei fotografi del Cinefotoclub, sarà presente nei vari punti della festa per cogliere i momenti più significativi. Inoltre, alcune fotografie e video di Portomaggiore “ieri e oggi” scorreranno nel maxischermo. Ripetiamo anche quest’anno l’iniziativa di successo della precedente edizione del “forno in piazza”: domenica mattina dalle 10 i nostri fornai saranno al lavoro per sfornare il loro pane, si potrà acquistare contribuendo anche in questo caso alla raccolta fondi ed assaggiare anche durante gli appuntamenti culinari».

In piazza anche cavalli, pony, maialini, galline e tanti altri animali per la gioia dei più piccoli.


Informativa estesa sull'uso dei cookies